UN CIBO MEDIEVALE!

Image040615103642-000

Dalle verdi colline che si arrampicano sull’appennino
emiliano seguendo il fiume Panaro una specialità:
il borlengo,un cibo povero, antico, ed ora riscoperto e attuale
per condividere la mensa.
Cotto nella tradizionale padella rotonda di rame stagnato e
composto di sola farina ed acqua, la sottile sfoglia
croccante pare affondi le sue radici addirittura nella preistoria,
ma è certo che già nel medioevo il borlengo era una pietanza tipica.
E’ buono, è economico e va d’accordo con il lambrusco.